The ultimate female collars fashion vocabulary

CATEGORY / Fashion & Lifestyle TAGS / fashion, fashion vocabulary Fractals LAB / Enerie DATE / dicembre 17, 2014

Questo mese vi portiamo alla scoperta dei nomi specifici dei colli nell’abbigliamento femminile!

Fashion Vocabulary_female collars

CHELSEA: ampia scollatura a V con colletto piatto terminante a punta.
JOHNNY: questo tipo di colletto è normalmente visibile sui golf. Usato su scolli a V, è piuttosto piccolo e
termina a punta.
POINTED FLAT: colletto piccolo e tondo, che termina sul davanti a punta. Tipico delle camiciette.
PETER PAN: questo tipo di colletto piatto misura dai 5 ai 7 cm e ha i margini arrotondati. Normalmente è
bianco, liscio o in pizzo. E’ comunemente usato sulle camicie.
PURITAN: colletto arrotondato simile al modello “peter pan” ma con un’ampiezza maggiore; va a poggiare
sulle spalle.
WING: colletto che termina sul davanti con delle punte molto allungate e distanti tra loro.
SHAWL: il colletto a scialle si ripiega a formare una linea continua, che parte dal dietro e si prolunga sul
davanti, dove si riunisce. È caratterizzato da revers lunghi e arrotondati e dalla mancanza del taglio che
separa il revers dal colletto.
NOTCHED: colletto risvoltato, con bavero e angoli quadrati.
CONVERTIBLE: questo colletto può essere indossato in due modi, aperto o chiuso, per questo è chiamato
“convertibile”. I revers sono cuciti alla scollatura dell’indumento.
SHIRT: è tra i colli più comuni utilizzati per le camicie. Piuttosto alto e rigido a causa del solino che lo tiene
rialzato, ha le estremità che possono terminare a punta o tonde.
MANDARIN: chiamato anche collo alla coreana, è un colletto rigido composto dal solo solino, che può
terminare a punta o con gli angoli arrotondati; spesso presenta una breve interruzione sul davanti. Oggi viene
principalmente utilizzato su camicie casual.
BIB: collo composto da un solino rigido unito a una parte di tessuto, di forma quadrata od ovale, che scende
leggermente sulle spalle e sul petto, come un bavaglino (in inglese appunto “bib”).
RUFFLE: è un colletto composto da una fascia di tessuto cucita intorno al collo arricciata, in modo da
formare tante piccole pieghe come una ruches.
TIE NECK: normalmente usato sulle camicie, è formato da una fascia di tessuto leggero unita allo scollo
tondo, che va a formare sul davanti un fiocco.
JABOT: il collo jabot è composto da una fascia di tessuto leggero unita allo scollo arrotondato. Solitamente
si annoda sul davanti.
CASCADE: il collo a cascata è formato da un volant di forma circolare che, unito a al centro davanti dello
scollo, ricade sul petto in morbide pieghe. Normalmente è confezionato in tessuti leggeri o pizzo.
CREW: a girocollo, tipico di maglioni e pullover, termina con una fascia di maglia a coste.
TURTLENECK: questo colletto si rialza a coprire la gola; il tessuto si rigira creando una fascia intorno al
collo. E’ tipico dell’inverno e si trova perlopiù sui maglioni.
Hai un argomento da proporci per il nostro Vocabulary mensile? Scrivici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals di Nausica Montemurro - Via B.Croce 17 07041 Alghero - P.IVA 02761310909 | PRIVACY