TOP 5 FUORISALONE FASHION EXHIBITIONS

CATEGORY / Fashion & Lifestyle TAGS / fashion trends, fuorisalone, milano design week, top 5 Fractals LAB / Enerie DATE / aprile 12, 2017

Design Week o Fashion Week? Negli ultimi anni il celebre evento di design milanese ha visto una progressiva fusione con il fashion system, dando come risultato una serie di installazioni che sempre più spesso coinvolgono settori molteplici, spaziando dal food al wellness. Diamo un’occhiata, quindi, alle 5 installazioni che hanno rappresentato al meglio questo aspetto del Fuorisalone all’edizione 2017.

1. COS for STUDIO SWINE

Schermata 2017-04-11 alle 16.14.55

Le installazioni di COS sono dal 2012 uno degli spettacoli più attesi del Fuorisalone, non solo per ciò che rappresentano ma anche per gli artisti coinvolti.

Questa volta tocca al duo Studio Swine  (Super Wide Interdisciplinary New Explorer) composto dal giapponese Azusa Murakami e dall’artista inglese Alexander Groves. Quest’anno è tempo di immersione e contemplazione, ma anche di cambiamento, di una “nuova primavera”, come il titolo dell’installazione fa intendere. Un albero bianco fatto di tubi artificiali ripiegati in basso come i rami di un salice piangente, offre, nel buio assoluto di un cinema, una doccia eterea composta di bolle di sapone che spuntano fuori a intermittenza e che grazie ai guanti in dotazione possono essere manipolate a piacimento.
Come dicono gli autori stessi “Fonte d’ispirazione sono stati la natura e il mutare delle stagioni. Per noi, quest’idea ha una bellezza universale. Il nostro obiettivo è quello di creare un’esperienza democratica in grado di unire le persone”.

2. ANTONIO MARRAS  – RETRATOS ILUMINADOS

Schermata 2017-04-11 alle 16.31.35

Nel suo spazio “Nonostante Marras”, il celebre fashion designer di Alghero allestisce due mostre dal sapore neorealista, dove bellezza ed estetica si fondono in contrasti netti che lasciano prevalere la componente umana. E’ il caso di Retratos Iluminados, installazione progettata con i Fratelli Campana: una serie di 35 lampade composte da telai di ricamo che sono sospese al soffitto che mostrano, in un alone di luce, i volti delle ricamatrici delle comunità nelle favelas di Sergipe e Alagoas. Bandidos iluminados segue lo stesso fil rouge e presenta allo stesso modo i ritratti dei 6 banditi più celebri della storia.

3. ZARA- LA GRANDE ILLUSIONE

Schermata 2017-04-11 alle 16.44.56

Il set designer inglese Simone Costin decora gli interni e le vetrine del flagship store di Zara in Corso Venezia: manichini oversize indossano prodotti Zara Home della nuova collezione p/e 2017 come se fossero capi d’abbigliamento.

L’installazione sorprende per il codice neorealistico con cui è stata raccontata ma anche per i nomi altisonanti del cast che ha accompagnato Costin nella realizzazione dell’opera, come ad esempio il fotografo Tim Walker o il fiorista Thierry Boutemy, che lavora per il mondo dell’arte, della moda e del cinema.

4. JIL SANDER + NENDO: INVISIBLE OUTLINES

Schermata 2017-04-11 alle 16.55.29

Altra installazione densa di significato è quella che nasce dalla partnership dello studio giapponese Nendo con il brand Jil Sander: Invisibile Outlines è tutta giocata su opposti e contrapposizioni, con l’intento di modificare la percezione e donarci l’opportunità di uscire dalla “zona di comfort”.  Nello Showroom di Jil Sander in Via Beltrami a Milano vasi, oggetti e tessuti giocano con i contorni, quelle linee “visibili” che tendono a farci riconoscere gli oggetti, da Nendo smontate della loro matericità per offrire giochi percettivi di livello, come nel caso dei Jellyfish Vases, serie di 30 vasi in silicone che fluttuano in un acquario ricordando il movimento delle meduse.

5. MISSONI – TAKE IT EASY

Schermata 2017-04-11 alle 17.09.26

In occasione del lancio della prima linea di carte da parati, Wallcoverings01, Angela Missoni insieme a studio Jannelli&Volpi propone Take It Easy: un’immersione a 360 gradi nel punto maglia disegnato da Ottavio Missoni nell’estate del 1969, che grazie alla tecnologia replica questo pattern nell’intero spazio disponibile, dando l’idea allo spettatore di essere letteralmente ingabbiato nella maglia. Anche Hermes non si lascia sfuggire il tema delle carte da parati, e con la sua installazione #hermesonthewall veste alcune zone urbane di Brera con carte da parati estremamente raffinate e piene di colore, che danno un nuovo aspetto e forse nuovi significati alla vita cittadina di Milano.

Volete approfondire l’aspetto più fashion del Fuorisalone? Scriveteci ad  info@fractals.it per richiederci un report completo!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals di Nausica Montemurro - Via B.Croce 17 07041 Alghero - P.IVA 02761310909 | PRIVACY