Trend Alert: Digital Detox

CATEGORY / education TAGS / digital, education, tech, trend alert Fractals LAB / Forma DATE / giugno 29, 2018

Trend Definition:

App e tool che aspirano a ridurre il tempo passato al cellulare.

Trend History:

Mentre cresce la preoccupazione per gli effetti della dipendenza da smartphone, le aziende tech abbracciano in massa il cosiddetto “digital wellbeing movement” tramite app, tool e iniziative che aspirano a cambiare il comportamento degli utenti riducendo il tempo che passano incollati allo schermo dei loro device.
Centinaia di articoli e ricerche sono giunti alla conclusione che l’uso eccessivo dei cellulari e, in particolare, dei social media è direttamente collegato a casi di depressione e da uno studio condotto di recente dalla Kantar TNS su oltre 60.000 utenti di Internet da 50 Paesi è emerso che i millennial passano 22 ore alla settimana e 49 giorni all’anno sui loro smartphone.

Qualche mese fa impiegati ed alti dirigenti della Silicon Valley hanno iniziato a scambiarsi consigli su Twitter in merito alle strategie più efficaci per ridurre il tempo trascorso davanti allo schermo, e attivare la modalità “scala di grigi” sembrava essere una tra le migliori.

Il tech ethicist ed ex dipendente Google Tristan Harris si era fatto convinto sostenitore di questo metodo: con lo schermo in bianco e nero – ha spiegato – riusciamo ad evitare gran parte degli impulsi subcoscienti che ci inducono allo scrolling infinito rendendoci dipendenti dal cellulare.

Trend Evidences:

Apple è oggi particolarmente preoccupata per le nuove abitudini che si sono venute a creare, e ha da poco lanciato una serie di feature per il digital wellbeing con il sistema operativo iOs 12, come la già chiacchieratissima app  “screen time”: un tool che permette agli utenti di iPhone ed iPad di monitorare il tempo che trascorrono su ciascuna app, la quantità di notifiche che ricevono e quante volte prendono in mano il proprio device. Cosa più importante: possono impostare un limite di tempo per l’uso di ciascuna app.

L’azienda ha anche migliorato la feature “do not disturb” includendo una modalità “bedtime” che nasconde tutte le notifiche dallo schermo bloccato.

Di recente, Tim Cook ha affermato  che le persone passano “troppo tempo” sui loro cellulari, aggiungendo che l’azienda sta cercando il modo migliore per aiutare a combattere il fenomeno. “Non abbiamo mai voluto che le persone abusassero dei nostri prodotti”, ha dichiarato.

Gli sforzi di Apple per monitorare e ridurre il tempo passato allo schermo arrivano dopo che Google aveva annunciato feature simili alla sua conferenza annuale degli sviluppatori: Android P, l’ultima versione del loro sistema operativo, include una dashboard che permette agli utenti di stabilire limiti di tempo per l’utilizzo di singole app. Hanno anche una modalità “bedtime” che blocca le notifiche e imposta lo schermo sulla scala di grigi. Anche Facebook si sta muovendo nella stessa direzione. Dopo aver annunciato una feature “time spent”  su Instagram, che permette agli utenti di tenere traccia del tempo che trascorrono sulla app, ora il social network sta lavorando ad un tool simile che permetterà agli utenti di monitorare il tempo passato sulla piattaforma ed impostare dei limiti.

Le app esterne mirate a ridurre il tempo trascorso al cellulare sono a loro volta in crescita: Mute, Antisocial, Space o App Detox sono soltanto alcune di esse (qui potete consultare una lista di alcune tra le migliori)

Su Google, le ricerche incentrate sulla riduzione del tempo trascorso allo schermo sono andate progressivamente crescendo negli ultimi 5 anni, e l’interesse per il “Digital Wellbeing” si sta ora impennando.

Digital detox-01

Cercherete di ridurre il tempo passato al cellulare durante le vacanze estive? Quali tool e metodi userete per riuscirci? Condivideteli con noi scrivendo ad info@fractals.it!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals | Via SEGANTINI 71 - 20143 Milano - P.IVA 07706880965 | PRIVACY