Trend Alert: Food For Thought

CATEGORY / Food & Beverage TAGS / brainfood, food, neurochemical foods, trend alert Fractals LAB / Gourmand DATE / dicembre 6, 2018

Trend Definition:

Cibi e bevande che potenziano le funzionalità del cervello.

Trend History:

Usare la tecnologia per migliorare le prestazioni cerebrali ormai non è più fantascienza. Il brain hacking sta emergendo come macrotrend globale che vede ricercatori e aziende alla ricerca di sempre nuovi modi per aumentare la nostra memoria, la capacità di concentrazione e persino l’intelligenza.

Nel 2017, gli ingegneri della Wits University hanno connesso un cervello umano ad internet in tempo reale. Secondo il team di ricercatori il progetto, denominato ‘Brainternet’, trasformava “il cervello in un nodo di Internet of Things”.

L’azienda Neuralink di Elon Musk a sua volta è concentrata sulla missione di “aumentare” il cervello umano mediante la tecnologia. Un impianto connesso al cervello – chiamato “Neural Lace”- dovrebbe consentire alle persone di interagire con un computer senza tastiere o trackpad, e Musk ritiene che nel giro di pochi anni sarà già disponibile sul mercato.

Bryan Johnson ha fondato Kernal, un’azienda “neuroprostetica” che lavora al miglioramento della memoria attraverso impianti cerebrali con la convinzione che l’aumento delle potenzialità cognitive sia il prossimo, rivoluzionario, passo.

L’azienda di neuromarketing Bitbrain ha prodotto Elevvo, una cuffia che favorisce la concentrazione, mentre Brain Co sta testando le sue cuffie nelle aule scolastiche per aiutare gli insegnanti a monitorare la produttività degli studenti.

Quest’interesse crescente per il brain hacking a trecentosessanta gradi sta iniziando ora ad avere un impatto anche sul settore food: ristoranti e brand stanno collaborando con neuroscienziati per vendere piatti e bevande che “nutrono” il cervello migliorandone le funzionalità.

Trend Evidences:

Il brain hacking sta trasformando il “cibo per la mente” in una realtà: Honeybrains è un ristorante fast food che aspira a nutrire il cervello dei clienti. Fondato dal neurologo Alon Seifan e situato a New York, serve piatti che migliorano le capacità cognitive.

Arepa è una bevanda innovativa a base di succo che potenzia le funzionalità del cervello e migliora l’umore. É realizzata con ingredienti naturali che stimolano le onde alfa, la parte del cervello che favorisce la concentrazione e la creatività, riducendo la depressione. La bevanda è stata progettata in collaborazione con il neuroscienziato Andrew Scholey, chiamato a confermare gli effetti di tutti i componenti, e viene venduta anche come modo per ridurre la tensione e la stanchezza quando si è sotto stress.

Anche TruBrain vende bevande prodotte in collaborazione con neuroscienziati per aiutare a “recuperare le energie sotto stress, superare i blocchi mentali e favorire le capacità cognitive”.

Nutrient fornisce quello che definisce “il primo programma per i pasti al mondo progettato per favorire la salute e la buona performance del cervello”. La promessa che fanno ai consumatori è di aiutarli, tramite l’ingestione dei componenti giusti, a migliorare la concentrazione e la memoria, ma anche di ridurre lo stress e il rischio di Alzheimer.

Schermata 2018-12-06 alle 15.43.56
Avete individuato una nuova evidenza di questo trend? Segnalatecela a info@fractals.it!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals di Nausica Montemurro - Via B.Croce 17 07041 Alghero - P.IVA 02761310909 | PRIVACY