Trend Alert: Performance Beers

CATEGORY / Food & Beverage TAGS / beers, drink, performance beers, trend alert Fractals LAB / Gourmand DATE / ottobre 18, 2019

Trend Definition

Birre create per gli atleti e per chi ha uno stile di vita attivo. 

Trend History 

La preoccupazione sempre più diffusa per quello che ingeriamo e l’aspirazione ad uno stile di vita salutare hanno avuto – e continuano ad avere – un impatto fortissimo sull’industria alimentare. Le diete plant-based sono oggi più popolari che mai e l’interesse per i superfood è in deciso aumento.

Inglobando prodotti e servizi che vanno dallo yoga ai succhi di frutta, “Wellness” è parola chiave degli ultimi anni, oltre che un’industria del valore di 4,2 trilioni di dollari. Va da sé che i brand non possono più permettersi di girare la testa dall’altro lato. Mentre nuove aziende spuntano come funghi, i nomi più consolidati si vedono costretti a ripensare ogni aspetto della loro produzione, dal marketing fino agli ingredienti, pur di venire incontro ai gusti e alle esigenze del consumatore moderno.

Ecco spiegata, quindi, la popolarità degli hard seltzers e delle bibite a basso contenuto di alcol, così come l’emergere di sempre più opzioni analcoliche che ricreano il sapore della bevanda originale (si pensi all’acqua che sa di vino). Nel settore delle craft beer, etichette come Oskar Blues, Dogfish Head e New Belgium (tra le altre) producono bevande a basso contenuto calorico e minor tasso di carboidrati. 

Ora, però, una manciata di aziende ha fatto un passo ulteriore, entrando a pieno titolo nel mondo del fitness. Ritagliandosi una fetta di mercato completamente nuova, questi produttori creano birre pensate per vari tipi di atleti, dai runner ai ciclisti. Nel farlo, utilizzano ingredienti naturali in grado di aiutarli a reintegrare i sali minerali e una maggiore quantità di acqua per favorire l’idratazione dopo una prolungata attività sportiva.

Trend Evidences: 

La Sufferfest Beer si rivolge direttamente agli atleti e agli amanti dell’avventura, promettendo di rimetterli in forze dopo una gara e ricaricarli in vista dell’allenamento successivo. Ingredienti come sale, ribes nero e polline d’api non solo conferiscono un buon sapore alla bevanda, ma apportano numerosi benefici per la salute. Si vende nei negozi di articoli per lo sport, nelle palestre e nei centri di CrossFit, rivendicando una posizione chiara nel mercato del fitness. 

Quest’anno la Boston Beer Company ha lanciato la 26.2 Brew, una Golden Ale creata dai runner per i runner. Contiene sale dell’Himalaya per favorire l’idratazione e apporta solo 120 calorie. 

Nel 2016 Dogfish Head, un birrificio artigianale con sede a Delaware, lanciò la SeaQuench Ale, una birra acida fermentata con lime e sale marino che, secondo il suo fondatore, ricorda il Gatorade. Secondo i dati di Nielson, è oggi la birra con la crescita più veloce nella sua categoria.

ZēLUS Beer, che si presenta come “creata per il tuo stile di vita attivo” ha una maggiore quantità di acqua rispetto alla media, in modo da favorire l’idratazione degli atleti. La Harpoon Brewery di Boston ha lanciato da poco una  “recovery beer” chiamata Rec League  che contiene sale marino e semi di chia, mentre la Avery Brewing in Colorado produce la Go Play IPA utilizzando sodio e potassio. 

Schermata 2019-10-18 alle 11.20.56
Avete individuato una nuova evidenza di questo trend? Segnalatecela a info@fractals.it 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals di Nausica Montemurro - Via B.Croce 17 07041 Alghero - P.IVA 02761310909 | PRIVACY