The ultimate trousers fashion vocabulary

CATEGORY / Fashion & Lifestyle TAGS / fashion, fashion vocabulary, vocabulary Fractals LAB / Enerie DATE / febbraio 18, 2015

Questo mese vi portiamo alla scoperta delle diverse tipologie di pantaloni.

Vocabulary pantaloni

STRAIGHT: modello di pantalone dal taglio diritto, detto anche a sigaretta. Si caratterizza per la gamba a tubo, quindi né svasati né stretti.

SKINNY: sono una variante del pantalone a sigaretta, più aderenti alla gamba e stretti alla caviglia.

BOOT-CUT: pantaloni chiamati anche “a trombetta” per la linea che si allarga sul fondo, simile a quella dello strumento musicale. Aderenti alla gamba si allargano alla caviglia.

FLARE: Pantaloni tipici degli anni ’60 e ’70 detti anche “a zampa di elefante”. A partire dal ginocchio si aprono in una svasatura più o meno ampia a imitazione della zampa dell’animale. Sono conosciuti anche come pantaloni “a campana”.

WIDE LEG: pantaloni svasati che dai fianchi si allargano fino al fondo.

PEGGED: pantaloni stretti in vita, ampi sui fianchi e cosce, si stringono progressivamente fino alla caviglia.

STIRRUP: modello realizzato in tessuto elasticizzato, detto anche “a fuseaux”, scende lungo la gamba fasciandola e termina con una staffa che si appoggia sotto il piede per tenerli tesi.

5-POCKET JEANS: classico pantalone in tessuto denim, con cuciture doppie a vista e cinque tasche: tre sul davanti e due applicate sul dietro.

BUSH PANTS: pantaloni comodi usati spesso per la caccia. Hanno tasche molto grandi e gamba diritta.

CARGO PANTS: Pantaloni multi tasche in stile militare, spesso in tessuto tech. Normalmente hanno grandi tasche laterali e coulisse in vita.

SAILOR PANTS: i pantaloni alla marinara sono spesso realizzati in tessuti molto leggeri; anno una linea ampia che si allarga sul fondo e sono chiusi da una patta con bottoni.

JODHPURS: modello di pantalone alla cavallerizza, spesso rinforzati nell’interno coscia e sul ginocchio. Sono leggermente ampi sui fianchi e si stringono progressivamente verso il fondo. Si usa indossarli con gli stivali.

HOT PANTS: pantaloncini molto corti e aderenti che si diffusero durante gli anni ‘70, spesso in versione jeans con tasche.

SKORT: a metà tra pantalone e gonna, è un modello di pantaloni che vengono nascosti da un pannello di tessuto sul davanti.

SWEAT PANTS: chiamati anche pantaloni da yoga, sono un modello sportivo, realizzato in tessuto elasticizzato e traspirante. Hanno una linea leggermente ampia per agevolare i movimenti e bande elastiche in vita e alle caviglie.

HAREM: chiamati anche pantaloni alla odalisca, hanno una linea che riprende i modelli indossati dalle ballerine mediorientali. Sono ampi, dalla linea morbida e spesso portati a vita bassa. Alle caviglie e in vita vengono stretti da un elastico che crea un effetto palloncino.

PALAZZO: la linea dei pantaloni palazzo è molto ampia, scendono diritti e larghi fino a terra.

BERMUDA: sono un tipo di pantaloni corti, la cui lunghezza arriva più o meno alle ginocchia. Spesso hanno un piccolo risvolto sul fondo.

CARPENTER: detta anche salopette, è una tipologia di pantalone originariamente da lavoro, incrocio tra una tuta e un pantalone. Sul davanti ha una pettorina sostenuta da bretelle, la salopette è spesso realizzata in denim.

JUMPSUIT: la tuta, inizialmente nata come abbigliamento per paracadutisti e da lavoro, oggi indica un capo che ha pantaloni e corpetto uniti tra loro in un unico indumento.

Hai un argomento da proporci per il nostro Vocabulary mensile? Scrivici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© Fractals di Nausica Montemurro - Via B.Croce 17 07041 Alghero - P.IVA 02761310909 | PRIVACY